Io c'ero di Massimo Callegari podkast

Bayern Monaco-Valencia, la finale più brutta della storia

0:00
20:13
Do tyłu o 15 sekund
Do przodu o 15 sekund
Milano, 23 maggio 2001. Che ci piaccia o no, l’Italia è il paese che ha ospitato le due finali di Champions più brutte della storia. Una di queste è Bayern Monaco-Valencia: zero goal su azione in 120 minuti e una serie infinita di calci di rigore, alcuni battuti malissimo. Eppure, anche da una delle finali più noiose di sempre si possono trarre delle storie affascinanti, in particolare se a narrarle è un protagonista, che ha deciso di accompagnare Massimo Callegari in questo racconto senza filtri, rimozioni o rimpianti: Amedeo Carboni, all’epoca terzino sinistro del Valencia.

Więcej odcinków z kanału "Io c'ero di Massimo Callegari"

  • Io c'ero di Massimo Callegari podkast

    Real Madrid-Barcellona 4-2, il Clasico delle stelle

    12:26

    Madrid, 10 aprile 2005. Massimo Callegari toglie i panni da giornalista e si butta nella bolgia del Santiago Bernabeu per il suo primo Clasico vissuto dal vivo. Il Real dei Galacticos è indietro nella Liga, distante da quel Barcellona che negli anni successivi si sarebbe preso un posto nella storia del calcio. Ma lo scontro diretto, l’ultimo tra le due rivali prima dell’arrivo di Messi, è decisivo per le sorti del campionato e promette una qualità tecnica unica. Accompagnato da Arrigo Sacchi, all’epoca direttore tecnico dei Blancos, Massimo Callegari ci racconta una partita indimenticabile, tra calcio spettacolo e… biglietti introvabili. Produzione: Dopcast.
  • Io c'ero di Massimo Callegari podkast

    Chelsea-Liverpool, il senso del calcio inglese in 90 minuti

    12:52

    Londra, 14 aprile 2009. A Stamford Bridge si gioca il ritorno dei quarti di finale tra Chelsea di Lampard e Drogba e Liverpool di Rafa Benitez, dopo che all’andata i Blues avevano conquistato un rassicurante 1-3. La pratica sembra già chiusa, ma il match di ritorno si rivelerà sorprendente, entrando di diritto tra i grandi classici della storia della Champions League. Massimo Callegari, accompagnato dal giornalista britannico Sheridan Bird e da Sandro Piccinini, analizza una partita che in 90 minuti condensa tutto il senso del calcio inglese.
  • Io c'ero di Massimo Callegari podkast

    Nie przegap odcinka z kanału Io c'ero di Massimo Callegari! Subskrybuj bezpłatnie w aplikacji GetPodcast.

    iOS buttonAndroid button
  • Io c'ero di Massimo Callegari podkast

    Real Madrid-Juventus, un bidone dell’immondizia al posto del cuore

    16:22

    Madrid, 11 aprile 2018. Gianluigi Buffon e milioni di tifosi bianconeri non dimenticheranno mai questo giorno, questo stadio, questa partita. Nessuna squadra nella storia della Champions aveva mai rimontato uno 0-3 subìto in casa nella partita d’andata, una rimonta resa vana da un rigore nei secondi finali. Massimo Callegari, accompagnato da Fernando Orsi, con il quale commentò la partita in diretta, e Maurizio Crosetti, ci racconta di un’impresa impossibile, poi acciuffata e infine mancata di un soffio. E delle conseguenze di questa delusione, tracimata in una delle reazioni più veementi ed emotive di sempre, da parte di uno degli sportivi italiani più amati dell’ultimo quarto di secolo.
  • Io c'ero di Massimo Callegari podkast

    Manchester City-Monaco, è nata una stella all’Etihad: Kylian Mbappé

    12:41

    Manchester, 21 febbraio 2017. Il viaggio di Massimo Callegari attraverso alcune delle partite più memorabili della Champions League ripassa dove era cominciato, a Manchester. La sponda è l’opposta però: se nel 2003 eravamo all'Old Trafford, questa volta siamo all’Etihad, tempio del City, che nell'occasione sfida il Monaco. L'entusiasmante risultato di questa partita sorride alla squadra di casa, ma le luci della ribalta sono tutte per la nuova stella della squadra monegasca: Kylian Mbappé. Massimo Callegari, accompagnato da Federico Balzaretti e Roberto Cravero, ci descrive le emozioni della partita e le sensazioni suscitate dal bagliore di questo nuovo campione, finalmente rivelatosi al mondo.
  • Io c'ero di Massimo Callegari podkast

    Bayern Monaco-Valencia, la finale più brutta della storia

    20:13

    Milano, 23 maggio 2001. Che ci piaccia o no, l’Italia è il paese che ha ospitato le due finali di Champions più brutte della storia. Una di queste è Bayern Monaco-Valencia: zero goal su azione in 120 minuti e una serie infinita di calci di rigore, alcuni battuti malissimo. Eppure, anche da una delle finali più noiose di sempre si possono trarre delle storie affascinanti, in particolare se a narrarle è un protagonista, che ha deciso di accompagnare Massimo Callegari in questo racconto senza filtri, rimozioni o rimpianti: Amedeo Carboni, all’epoca terzino sinistro del Valencia.
  • Io c'ero di Massimo Callegari podkast

    Spartak Mosca-Napoli, Maradona nel grande freddo dello stadio Lenin

    14:32

    Mosca, 7 novembre 1990. Quella tra il Napoli e Diego Armando Maradona è stata una storia d’amore irripetibile, accesa da una passione rovente. La data a cui si attribuisce la sua fine è il 6 aprile 1991, quando El Pibe de Oro venne trovato positivo al test antidoping. Ma l’inizio della fine, che è esso stesso la fine, risale in realtà ad una gelida serata di qualche mese prima… Ce la raccontano Massimo Callegari e due compagni di squadra di Maradona, Ciro Ferrara e Giuseppe Incocciati.
  • Io c'ero di Massimo Callegari podkast

    Milan-Juventus, molto più di una finale

    14:54

    Manchester, 28 maggio 2003. Una data storica per il calcio italiano. La data dell’unica finale di Champions League che ha fatto incontrare due squadre italiane. La data in cui è andata in onda la partita di club più vista nella storia della tv italiana. Massimo Callegari ci racconta questa sfida in tutta la sua epicità, accompagnato da un tesissimo Sandro Piccinini, telecronista del match, e da un orgoglioso Ariedo Braida, ds del Milan dell’epoca.
  • Io c'ero di Massimo Callegari podkast

    Intro

    1:12

    Massimo Callegari ci riporta con il suo diario di viaggio alle sfide più affascinanti della storia della Champions League. Un racconto a più voci impreziosito da prime firme del giornalismo sportivo, come Sandro Piccinini e Maurizio Crosetti, e da protagonisti sul terreno di gioco, come Amedeo Carboni e Ciro Ferrara.

Odkrywaj najlepsze podcasty dzięki bezpłatnej aplikacji GetPodcast.

Subskrybuj ulubione podcasty, słuchaj odcinków offline i sprawdzaj najlepsze polecane podcasty.

iOS buttonAndroid button