La Storia - Novecento podcast

Enrico Fermi compie i primi studi sull'energia nucleare

0:00
3:01
Manda indietro di 15 secondi
Manda avanti di 15 secondi

Enrico Fermi (Roma, 29 settembre 1901Chicago, 28 novembre 1954) è stato un fisico italiano naturalizzato statunitense[2].

Noto principalmente per gli studi teorici e sperimentali nell'ambito della meccanica quantistica e della fisica nucleare, tra i maggiori contributi si possono citare la teoria del decadimento β, la statistica quantistica di Fermi-Dirac e i risultati riguardanti le interazioni nucleari.

Leader del gruppo di fisici di via Panisperna, progettò e guidò la costruzione del primo reattore nucleare a fissione che produsse la prima reazione nucleare a catena controllata e fu uno dei direttori tecnici del Progetto Manhattan che portò alla realizzazione della bomba atomica. È stato inoltre tra i primi ad interessarsi alle potenzialità della simulazione numerica in ambito scientifico, nonché l'iniziatore di una feconda scuola di fisici sia in Italia, sia negli Stati Uniti d'America.

--- Support this podcast: https://anchor.fm/claudia-diletta-milioni-guerriero8/support

Altri episodi di "La Storia - Novecento"

  • La Storia - Novecento podcast

    Situazione in Iran e Iraq dopo la Seconda Guerra Mondiale

    15:08

    Audio di Lamberto Giannini, per più video andate sul suo canale: https://www.youtube.com/channel/UCsjsoyoxpyVboTvIgV2bg1Q/featured Mohammad Reza Pahlavi (in persiano: محمد رضا پهلوی‎‎, pron. [mohæmˈmæd reˈzɒː pæhlæˈviː], in italiano spesso traslitterato Reza Pahlevi; Teheran, 26 ottobre 1919 – Il Cairo, 27 luglio 1980) è stato l'ultimo Scià di Persia; ha governato l'Iran dal 16 settembre 1941 fino alla Rivoluzione Islamica dell'11 febbraio 1979. È stato il secondo e ultimo monarca della dinastia Pahlavi. Mohammad Reza Shah Pahlavi possedeva diversi titoli: Sua Maestà Imperiale, Shahanshah (Re dei Re, Imperatore), Aryamehr (Luce degli Ariani) e Bozorg Arteshtārān (Capo dei Guerrieri, in persiano: بزرگ ارتشتاران‎‎). --- Support this podcast: https://anchor.fm/claudia-diletta-milioni-guerriero8/support
  • La Storia - Novecento podcast

    1955 - La Conferenza di Bandung, nasce il Terzo Mondo

    6:36

    Audio di Lamberto Giannini, per più video andate sul suo canale: https://www.youtube.com/channel/UCsjsoyoxpyVboTvIgV2bg1Q/featured La conferenza afroasiatica di Bandung si tenne dal 18 al 24 aprile 1955, a Bandung in Indonesia. Essa fu convocata su iniziativa di India, Pakistan, Birmania, Ceylon, Repubblica Popolare Cinese e Indonesia (vi parteciparono in tutto 29 Paesi del "Sud del mondo") allo scopo di cercare una coesione fondata sui caratteri comuni di povertà e "arretratezza" e di riunire tutti i paesi contrari alla colonizzazione. I paesi partecipanti a questa conferenza non possono definirsi "non allineati" perché alcuni di essi appartenevano alla sfera bipolare. --- Support this podcast: https://anchor.fm/claudia-diletta-milioni-guerriero8/support
  • La Storia - Novecento podcast

    Non perdere nemmeno un episodio di La Storia - Novecento. Iscriviti all'app gratuita GetPodcast.

    iOS buttonAndroid button
  • La Storia - Novecento podcast

    Le decolonizzazioni nel Secondo Dopoguerra

    1:11:16

    Audio di Lamberto Giannini, per più video andate sul suo canale: https://www.youtube.com/channel/UCsjsoyoxpyVboTvIgV2bg1Q/featured La decolonizzazione è il processo politico, raramente pacifico e spesso conflittuale, attraverso il quale una nazione, precedentemente sottoposta a un regime coloniale, ottiene o riottiene la propria indipendenza. La decolonizzazione politica moderna ebbe inizio nel secondo dopoguerra, con l'indipendenza dell'India nel 1947, e si concluse nel 1999, con la restituzione di Macao (ultimo dominio coloniale portoghese ed europeo in Asia) alla Cina. --- Support this podcast: https://anchor.fm/claudia-diletta-milioni-guerriero8/support
  • La Storia - Novecento podcast

    La Guerra Fredda

    2:51:09

    Audio di Lamberto Giannini, per più video andate sul suo canale: https://www.youtube.com/channel/UCsjsoyoxpyVboTvIgV2bg1Q/featured Con guerra fredda si indica la contrapposizione politica, ideologica e militare che venne a crearsi intorno al 1947, tra le due potenze principali emerse vincitrici dalla seconda guerra mondiale: gli Stati Uniti d'America e l'Unione Sovietica. Ben presto si giunse alla divisione dell'Europa in sfere di influenza e alla formazione di blocchi internazionali ostili, denominati comunemente come Occidente (gli Stati Uniti, gli alleati della NATO e i Paesi amici) ed Oriente, o "blocco comunista" (l'Unione Sovietica, gli alleati del Patto di Varsavia e i Paesi amici), oltre a tutti i Paesi non allineati del resto del mondo --- Support this podcast: https://anchor.fm/claudia-diletta-milioni-guerriero8/support
  • La Storia - Novecento podcast

    Differenze tra Nazismo, Fascismo, e Comunismo

    8:30

    Nazifascismo[1] è un termine politico e storiografico[2] con il quale vengono designati il fascismo italiano e il nazionalsocialismo tedesco, accomunati per gli aspetti ideologici e di azione come tradizionalismo e nazionalismo.[3] Il fascismo italiano nacque nel 1919 per poi diffondersi e consolidarsi al potere agli inizi degli anni venti in Italia mentre il nazionalsocialismo tedesco, noto anche come nazismo ed emulo sotto molti aspetti del primo, nacque in Germania nel 1920, ma vi si diffuse solo nel decennio successivo, giungendo al potere nel 1933. I due fondatori ideologici che hanno poi governato i rispettivi Stati furono Benito Mussolini per il fascismo e Adolf Hitler per il nazismo. --- Support this podcast: https://anchor.fm/claudia-diletta-milioni-guerriero8/support
  • La Storia - Novecento podcast

    Mussolini e Hitler

    9:59

    Nazifascismo[1] è un termine politico e storiografico[2] con il quale vengono designati il fascismo italiano e il nazionalsocialismo tedesco, accomunati per gli aspetti ideologici e di azione come tradizionalismo e nazionalismo.[3] Il fascismo italiano nacque nel 1919 per poi diffondersi e consolidarsi al potere agli inizi degli anni venti in Italia mentre il nazionalsocialismo tedesco, noto anche come nazismo ed emulo sotto molti aspetti del primo, nacque in Germania nel 1920, ma vi si diffuse solo nel decennio successivo, giungendo al potere nel 1933. I due fondatori ideologici che hanno poi governato i rispettivi Stati furono Benito Mussolini per il fascismo e Adolf Hitler per il nazismo. --- Support this podcast: https://anchor.fm/claudia-diletta-milioni-guerriero8/support
  • La Storia - Novecento podcast

    La lezione delle Guerre Mondiali

    1:44:03

    Viene solitamente usato per indicare i due grandi conflitti su larga scala e ad alto livello di distruzione avvenuti nella prima metà del XX secolo: la prima guerra mondiale, inizialmente conosciuta come Grande Guerra (1914–1918) e la seconda guerra mondiale (1939–1945). --- Support this podcast: https://anchor.fm/claudia-diletta-milioni-guerriero8/support
  • La Storia - Novecento podcast

    La Resistenza Italiana

    1:42:28

    La Resistenza italiana, comunemente chiamata Resistenza, anche detta Resistenza partigiana o Secondo Risorgimento[1][2], fu l'insieme dei movimenti politici e militari che in Italia dopo l'armistizio di Cassibile si opposero al nazifascismo[3][4] nell'ambito della guerra di liberazione italiana. --- Support this podcast: https://anchor.fm/claudia-diletta-milioni-guerriero8/support
  • La Storia - Novecento podcast

    1939 / 1945 - Seconda Guerra Mondiale

    5:07:36

    Audio di Lamberto Giannini, per più video andate sul suo canale: https://www.youtube.com/channel/UCsjsoyoxpyVboTvIgV2bg1Q/featured La seconda guerra mondiale vide contrapporsi, tra il 1939 e il 1945, le potenze dell'Asse e gli Alleati che, come già accaduto ai belligeranti della prima guerra mondiale, si combatterono su gran parte del pianeta. Il conflitto ebbe inizio il 1º settembre 1939 con l'attacco della Germania nazista alla Polonia e terminò, nel teatro europeo, l'8 maggio 1945 con la resa tedesca e, in quello asiatico, il successivo 2 settembre con la resa dell'Impero giapponese dopo i bombardamenti atomici di Hiroshima e Nagasaki. --- Support this podcast: https://anchor.fm/claudia-diletta-milioni-guerriero8/support
  • La Storia - Novecento podcast

    Enrico Fermi compie i primi studi sull'energia nucleare

    3:01

    Enrico Fermi (Roma, 29 settembre 1901 – Chicago, 28 novembre 1954) è stato un fisico italiano naturalizzato statunitense[2]. Noto principalmente per gli studi teorici e sperimentali nell'ambito della meccanica quantistica e della fisica nucleare, tra i maggiori contributi si possono citare la teoria del decadimento β, la statistica quantistica di Fermi-Dirac e i risultati riguardanti le interazioni nucleari. Leader del gruppo di fisici di via Panisperna, progettò e guidò la costruzione del primo reattore nucleare a fissione che produsse la prima reazione nucleare a catena controllata e fu uno dei direttori tecnici del Progetto Manhattan che portò alla realizzazione della bomba atomica. È stato inoltre tra i primi ad interessarsi alle potenzialità della simulazione numerica in ambito scientifico, nonché l'iniziatore di una feconda scuola di fisici sia in Italia, sia negli Stati Uniti d'America. --- Support this podcast: https://anchor.fm/claudia-diletta-milioni-guerriero8/support

Accedi a tutto il mondo dei podcast con l’app gratuita GetPodcast.

Iscriviti ai tuoi podcast preferiti, ascolta gli episodi offline e ricevi fantastici consigli.

iOS buttonAndroid button