Scaffali Roversi podcast

Oscar Wilde

0:00
37:07
Manda indietro di 15 secondi
Manda avanti di 15 secondi
Aforista e dandy per eccellenza, Oscar Wilde rischia spesso di essere menzionato più per il suo stile di vita libertino che per le sue opere. La sua produzione è incredibilmente esigua se la si paragona all'impronta che ha lasciato nell'arte. Paolo Roversi commenta la filosofia e le opere brillanti di un genio che è finito tristemente schiacciato dalla vita.

Altri episodi di "Scaffali Roversi"

  • Scaffali Roversi podcast

    Oscar Wilde

    37:07

    Aforista e dandy per eccellenza, Oscar Wilde rischia spesso di essere menzionato più per il suo stile di vita libertino che per le sue opere. La sua produzione è incredibilmente esigua se la si paragona all'impronta che ha lasciato nell'arte. Paolo Roversi commenta la filosofia e le opere brillanti di un genio che è finito tristemente schiacciato dalla vita.
  • Scaffali Roversi podcast

    Arthur Conan Doyle

    40:11

    Se dici “investigatore”, dici… Sherlock Holmes! Il detective più celebre della letteratura nasce dalla penna di Arthur Conan Doyle, lo scrittore/medico che tuttavia dopo averlo creato ha passato una vita intera a cercare di liberarsi di lui. Succede, quando si inventa un personaggio tanto brillante. Dalla mente di Conan Doyle derivano anche altri nomi meno conosciuti, come il brigadiere Gerard e il professor Challenger. E l’autore British si ricorda anche per i suoi testi sull’occultismo, pratica cui si è dedicato totalmente nell’ultima parte della sua vita.
  • Scaffali Roversi podcast

    Non perdere nemmeno un episodio di Scaffali Roversi. Iscriviti all'app gratuita GetPodcast.

    iOS buttonAndroid button
  • Scaffali Roversi podcast

    Agatha Christie

    37:23

    Una giovinezza tra studio e viaggi, un’età adulta scandita dalla ricca produzione di best-seller. Nel mezzo, si colloca un fatto misterioso, degno dei suoi migliori romanzi gialli. Stiamo parlando di Agatha Christie, la “regina del crimine” che a suo tempo diede nuova linfa alla letteratura noir, classificandosi poi tra gli autori più popolari di sempre. Paolo Roversi ha iniziato proprio con lei a scoprire il genere giallo.
  • Scaffali Roversi podcast

    Luis Sepulveda

    37:33

    “Un uomo che è stato tante cose tutte insieme: idealista, rivoluzionario, ambientalista, ma soprattutto un grande scrittore, che purtroppo il COVID-19 ci ha portato via molto presto”. Così Paolo Roversi introduce la figura di Luis Sepulveda, autore dallo spirito combattivo e dalla delicata sensibilità. La sua fama è esplosa in Italia nel 1998, grazie alla trasposizione cinematografica della favola Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare. Ma la sua produzione conta numerosissimi titoli, testimonianze di una vita avventurosa in giro per il mondo.
  • Scaffali Roversi podcast

    John Fante

    38:56

    Da Torricella Peligna a Hollywood. Radici italiane, spirito americano. Stiamo parlando di John Fante: un autore irrinunciabile, che ha rincorso per anni la fama come romanziere, ottenendola solo dopo la morte. Nel frattempo, ha dovuto ripiegare sul mestiere di sceneggiatore: fonte di frustrazione, ma anche di ispirazione per consegnare alla storia pagine di struggente lirismo. Il merito del riscatto di John Fante va a un altro outsider della letteratura, Charles Bukowski.
  • Scaffali Roversi podcast

    Giorgio Scerbanenco

    40:43

    Parlando di noir italiano, è impossibile non menzionare il nome di Giorgio Scerbanenco. Quanti però sanno che l'autore di Venere privata si chiamava in realtà Vladimir Scerbanenko ed era nato a Kiev? O che la sua produzione spazia dalla narrativa rosa, al western, alla fantascienza, all'avventura, ed è considerato uno degli scrittori italiani più prolifici e versatili di sempre? Da Kiev a Milano, Paolo Roversi si immerge nella storia di una personalità unica della nostra letteratura, tutta da (ri)scoprire.
  • Scaffali Roversi podcast

    Ernest Hemingway

    43:18

    Una vita straordinaria, vissuta pericolosamente tra sangue, lacrime, sudore e (tanto) alcool: è la vita di Ernest Hemingway, gigante della scrittura diventato leggenda già ben prima della sua morte. Hemingway il pugile, il torero, il viaggiatore, il soldato, l’armatore e l’amatore… o semplicemente “Papa”, come amava farsi chiamare negli ultimi anni della sua vita. Paolo Roversi ci conduce alla scoperta dell’animo più intimo di Hemingway e del suo stile unico. Sullo sfondo, una delle biografie più ricche e incredibili della storia della letteratura.
  • Scaffali Roversi podcast

    100 Charles Bukowski

    48:36

    Aspettando di festeggiare i 100 anni dalla sua nascita, ci immergiamo nella storia dell’autore controverso per antonomasia: Charles Bukowski. Il “vecchio sporcaccione” che, con la sua scrittura diretta e lo stile sopra le righe, ha fatto irruzione nella storia della letteratura come un fulmine a ciel sereno. Per Paolo Roversi non ci sono dubbi: Bukowski o lo si ama o lo si odia. Senza mezze misure. La sua vita turbolenta si riversa nelle opere con prepotenza, come se la persona fosse in fondo inscindibile dal personaggio. Eppure ancora oggi “Buk” è una figura tutta da scoprire, con più sfumature di quanto si potrebbe immaginare. Almeno 100.

Accedi a tutto il mondo dei podcast con l’app gratuita GetPodcast.

Iscriviti ai tuoi podcast preferiti, ascolta gli episodi offline e ricevi fantastici consigli.

iOS buttonAndroid button