Mosaico - Bet Magazine Podcast podcast

Chi cerca un nemico partorisce un complotto. Intervista a Milena Santerini

0:00
29:46
Manda indietro di 15 secondi
Manda avanti di 15 secondi

“Cosmopolita, avido di potere finanziario, cospiratore all’interno di élite potenti che mirano a danneggiare la società civile”: sono questi gli stereotipi dell’ebreo più diffusi oggi, che hanno visto una crescita dall’inizio della pandemia. Intervista a Milena Santerini, coordinatrice nazionale per la lotta contro l’antisemitismo, realizzata dalla giornalista di Mosaico Bet-Magazine Ilaria Myr.

Altri episodi di "Mosaico - Bet Magazine Podcast"

  • Mosaico - Bet Magazine Podcast podcast

    Mark Zuckerberg. Alla scoperta delle radici ebraiche del papà di Facebook

    16:49

    Ha cambiato il nostro modo di comunicare online. È il re indiscusso dei social network per aver acquisito Instagram e WhatsApp. È uno degli imprenditori ebrei più attivi nella società americana. Pochi e sufficienti indizi per capire chi sia il protagonista di questo episodio di Mosaico Podcast. Ci riferiamo ovviamente a Mark Zuckerberg, il papà di Facebook. Zuckerberg non è soltanto un programmatore di successo ma è anche un ebreo che ha riscoperto la fede. Un percorso tortuoso che andava raccontato. Per questo motivo, siamo lieti di ospitare nuovamente la voce del giornalista e scrittore Roberto Zadik che ripercorrerà i principali eventi esistenziali e spirituali di uno degli ebrei più conosciuti al mondo. Iscriviti al nostro podcast sulle principali piattaforme audio-streaming (Spotify, Apple Podcasts, Google Podcasts) o tieni sotto controllo il nostro sito e i nostri social network per non perderti l’uscita dei prossimi podcast. Buon ascolto! (foto cover: account ufficiale Facebook Mark Zuckerberg)
  • Mosaico - Bet Magazine Podcast podcast

    Stanley Kubrick, l'Odissea ebraica di un genio del cinema

    28:29

    Se dovessimo spiegare a una civiltà diversa dalla nostra quale sia il potere del cinema nel plasmare l'immaginario umano, dovremmo semplicemente proiettare un film del regista Stanley Kubrick. In questo episodio di Mosaico Podcast rendiamo omaggio al geniale regista americano, addentrandoci però nei meandri della sua esistenza e personalità. Come sanno bene gli ascoltatori dei nostri podcast, abbiamo cercato di indagare sul lato ebraico di questo straordinario artista e innovatore cinematografico. A 22 anni dalla morte di Kubrick e a 50 dall'uscita dell'iconica pellicola Arancia Meccanica, il giornalista e scrittore Roberto Zadik vi condurrà in un breve viaggio attraverso gli aneddoti e le opere cinematografiche di uno dei registi più citati al mondo. Voci: Roberto Zadik, giornalista e scrittore. Per approfondire: Il 26 luglio Stanley Kubrick avrebbe compiuto 90 anni. Qui il suo lato ebraico Il mondo senza Kubrick: ricordo di un genio, 17 anni dopo la sua morte Per maggiori informazioni sui nostri podcast, visita www.mosaico-cem.it/category/vita-ebraica/podcast/. Troverai la lista completa degli episodi.
  • Mosaico - Bet Magazine Podcast podcast

    Non perdere nemmeno un episodio di Mosaico - Bet Magazine Podcast. Iscriviti all'app gratuita GetPodcast.

    iOS buttonAndroid button
  • Mosaico - Bet Magazine Podcast podcast

    Rita Levi-Montalcini, pioniera e artista delle neuroscienze

    38:42

    Il podcast sulla scienziata italiana Rita Levi-Montalcini è stato prodotto dal giornalista di Mosaico – Bet-Magazine Michael Soncin, che ha realizzato quattro interviste inedite ed esclusive. All’interno dell’episodio sarà possibile ascoltare le testimonianze dell’ingegnere Piera Levi-Montalcini, della scienziata Francesca Levi-Schaffer, del regista Alberto Negrin e dell’attrice Elena Sofia Ricci (protagonista della film TV Rai sulla vita di Rita Levi-Montalcini). “Una piccola signora dalla volontà indomita e dal piglio di principessa, che sulla strada scelta tanti anni addietro sta tuttora proseguendo con energia geniale, e con quella rara combinazione di pazienza e d’impazienza che è proprio dei grandi innovatori”. È così che il grande scrittore Primo Levi definiva Rita Levi-Montalcini, neurobiologa, una delle più grandi scienziate del ‘900 e senza dubbio la più grande scienziata italiana, Premio Nobel per la medicina nel 1986 per avere scoperto il fattore di crescita nervoso, meglio conosciuto con la sigla l’NGF (dall’inglese Nerve Growth Factor), una sostanza in grado di promuovere la crescita dei neuroni. Fu il primo di una lunga serie di fattori di crescita che verranno in seguito individuati. In seguito, si capì che l’NGF non era soltanto una sostanza che promuoveva la crescita dei neuroni, ma una molecola essenziale nella coordinazione e modulazione dei tre sistemi essenziali del corpo umano: il sistema nervoso, endocrino ed immunitario. Si tratta di una scoperta che ha rivoluzionato il campo delle neuroscienze, rivelatasi utile nella cura e nella comprensione di numerose patologie neurodegenerative e in molte altre malattie che colpiscono l’essere umano. Ancora oggi si continuano a scoprire nuove caratteristiche di questa sostanza, che è studiata nei laboratori di tutto il mondo. Nella motivazione del Premio Nobel si legge: «La scoperta del NGF all’inizio degli anni Cinquanta è un esempio affascinante di come un osservatore acuto possa estrarre ipotesi valide da un apparente caos». (music credits: Star Spangled Banner - Cooper Cannell, No.7 Alone With My Thoughts - Esther Abrami, Whole Tone Limbo - Godmode, Wandering Soul - Asher Fulero, Sarabande - Joel Cummins, Bourree - Joel Cummins) (foto cover: 1987 © Leonardo Cendamo / LUZ)
  • Mosaico - Bet Magazine Podcast podcast

    Risate ebraiche al cinema. Cos'è l'umorismo ebraico?

    27:22

    Cos'è l'umorismo ebraico? Concetto molto ampio e vago, nel cinema ci sono stati autori che nel Novecento hanno saputo svilupparlo efficacemente specialmente nel mondo ebraico angloamericano di origine ashkenazita. Fin dagli anni '20 i Fratelli Marx furono fra i primi ad architettare gag e commedie spensierate in stile "Una notte all'opera" (che ispirò Freddy Mercury). Sempre sul filone della commedia arrivò anche il regista Billy Wilder con la sua star Marylin Monroe per "Quando la moglie va in vacanza" fino agli anni 60'. In quel decennio iniziava a prendere piede il personaggio dell'"imbranato" così ben incarnato da Jerry Lewis e dall'inglese Peter Sellers nella sua "Pantera Rosa". Dal genere commedia e comico, l'umorismo ebraico si trasformò radicalmente con Woody Allen e la sua satira corrosiva, colta e raffinata. Lo stesso registro corrosivo lo adottò l'intrattenitore Lenny Bruce. Successivamente ci fu il genere dichiaratamente demenziale  anni '70 con il talento di Mel Brooks. Questo tipo di humour influenzò moltissimo i Fratelli Zucker e le parodie esilaranti de "L'aereo più pazzo del mondo" e la comicità inglese di Sasha Baron Cohen. Al genere commedia romantica tornarono invece Gene Wilder e Billy Crystal negli anni '80 e dai 90 ai 2000 Ben Stiller e Adam Sandler- In Francia invece ci furono intrattenitori ebrei nordafricani con tutto un altro humour come Gad Elmaleh. Per maggiori info www.mosaico-cem.it
  • Mosaico - Bet Magazine Podcast podcast

    Il canto nella liturgia ebraica. I canti di Yom Kippur | Ep.3

    16:52

    Mosaico Podcast vi propone un excursus di tre puntate alla scoperta della liturgia ebraica e della bellezza dei canti rituali, che possiedono differenti declinazioni a seconda delle coordinate geografiche. Questa serie podcast ospita la voce di Rav Elia Richetti, ex-vice Rabbino Capo della Comunità ebraica di Milano ed ex-rabbino Capo della comunità di Venezia, intervistato dal giornalista Roberto Zadik. Rav Richetti ha dedicato gran parte della sua vita allo studio delle composizioni della liturgia ebraica ed è poi uno dei massimi esperti dei riti delle diverse comunità ebraiche in Italia. Il tema di questo terzo e ultimo podcast sono i canti di Yom Kippur. Yom Kippur è la ricorrenza religiosa ebraica che celebra il giorno dell'espiazione. Nella Torah viene chiamato Yom haKippurim. È uno dei cosiddetti Yamim Noraim. Gli Yamim Noraim vanno da Rosh haShana a Yom Kippur, che sono rispettivamente i primi due giorni e l'ultimo giorno dei Dieci Giorni del Pentimento. Trovate le precedenti puntate sulle varie piattaforme audio streaming e sul nostro sito. Per maggiori info www.mosaico-cem.it
  • Mosaico - Bet Magazine Podcast podcast

    Il canto nella liturgia ebraica. I canti di Pesach | Ep.2

    14:25

    Mosaico Podcast vi propone un excursus di tre puntate alla scoperta della liturgia ebraica e della bellezza dei canti rituali, che possiedono differenti declinazioni a seconda delle coordinate geografiche. Questa serie podcast ospita la voce di Rav Elia Richetti, ex-vice Rabbino Capo della Comunità ebraica di Milano ed ex-rabbino Capo della comunità di Venezia, intervistato dal giornalista Roberto Zadik. Rav Richetti ha dedicato gran parte della sua vita allo studio delle composizioni della liturgia ebraica ed è poi uno dei massimi esperti dei riti delle diverse comunità ebraiche in Italia. Il tema di questo secondo podcast sono i canti di Pesach. Stiamo infatti parlando della festa dell'Esodo del popolo ebraico da secoli di schiavitù egizia guidato dal leader Mosè. Il pane in quella fuga non ebbe tempo di lievitare e così per otto giorni in Diaspora e sette in Israele si mangia pane azzimo e cibi senza farina di grano. La prossima e ultima puntata sarà invece dedicata ai canti rituali di Yom Kippur.  Per maggiori info www.mosaico-cem.it
  • Mosaico - Bet Magazine Podcast podcast

    Il canto nella liturgia ebraica. I canti di Shabbat | Ep.1

    11:29

    Mosaico Podcast vi propone un excursus di tre puntate alla scoperta della liturgia ebraica e della bellezza dei canti rituali, che possiedono differenti declinazioni a seconda delle coordinate geografiche. Questa serie podcast ospiterà la voce di Rav Elia Richetti, ex-vice Rabbino Capo della Comunità ebraica di Milano ed ex-rabbino Capo della comunità di Venezia, intervistato dal giornalista Roberto Zadik. Rav Richetti ha dedicato gran parte della sua vita allo studio delle composizioni della liturgia ebraica ed è poi uno dei massimi esperti dei riti delle diverse comunità ebraiche in Italia. Il tema di questo primo podcast sono i canti di Shabbat. Considerato dall'ebraismo come giorno più Santo della settimana, ricordo della Creazione Divina del Mondo, ricordarlo per osservarlo è un dovere fondamentale per ogni ebreo, così come trasgredirlo è un grave peccato. La prossima puntata sarà invece dedicata ai canti rituali di Pesach.  Per maggiori info www.mosaico-cem.it
  • Mosaico - Bet Magazine Podcast podcast

    Breve storia della musica israeliana

    38:56

    Quali sono le peculiarità e le caratteristiche della musica israeliana? La freschezza, l’immediatezza delle sonorità, la varietà dei generi musicali: dalla classica, al jazz, dal pop all’heavy metal e l’ampiezza delle sue influenze etniche. Per non parlare della geografia: dalll’Est Europa, al Medioriente, al Nordafrica, visto che i musicisti israeliani, come la società del paese, vengono da tutto il mondo. Le sonorità d'Israele hanno la capacità unica e ineguagliabile di rappresentare l’anima della società israeliana e dell’identità ebraica molto più di letteratura o cinema in maniera originale e slegata da stereotipi politici e ideologici di cui spesso Israele è bersaglio. Sorprendente è che la musica di questa nazione sia rimasta inesplorata e praticamente sconosciuta fuori dai confini dello Stato ebraico. Attraverso il racconto di Roberto Zadik, giornalista di Mosaico - Bet Magazine, verrà proposta una significativa selezione dei brani israeliani da ascoltare almeno una volta nella vita. Buon ascolto!   
  • Mosaico - Bet Magazine Podcast podcast

    Chi cerca un nemico partorisce un complotto. Intervista a Milena Santerini

    29:46

    “Cosmopolita, avido di potere finanziario, cospiratore all’interno di élite potenti che mirano a danneggiare la società civile”: sono questi gli stereotipi dell’ebreo più diffusi oggi, che hanno visto una crescita dall’inizio della pandemia.  Intervista a Milena Santerini, coordinatrice nazionale per la lotta contro l’antisemitismo, realizzata dalla giornalista di Mosaico Bet-Magazine Ilaria Myr.
  • Mosaico - Bet Magazine Podcast podcast

    Giorgio Perlasca. Il salvatore degli ebrei di Budapest

    37:43

    Dopo aver spedito al governo italiano un memoir sull'occupazione nazista in Ungheria, per anni Giorgio Perlasca ha tenuto nascosto il racconto su come salvò 5 mila ebrei ungheresi dalla deportazione e dalla morte. La sua storia è stata resa nota negli anni '80 e viene rievocata dalla graphic novel "Perlasca" di Matteo Matragostino e Armando "Miron" Polacco, pubblicata nel 2020 da Becco Giallo. In questo episodio di Mosaico podcast è infatti presente l'intervista a Mastragostino per comprendere il quadro completo e i dettagli dell'operato di Perlasca nella Budapest degli anni '40.  Buon ascolto! (Musiche: Prelude No. 14 by Chris Zabriskie)

Accedi a tutto il mondo dei podcast con l’app gratuita GetPodcast.

Iscriviti ai tuoi podcast preferiti, ascolta gli episodi offline e ricevi fantastici consigli.

iOS buttonAndroid button